Salta Menù|

Testata

-Torricella Peligna - venerdģ 23 agosto 2019 

Sei in: »Portale Sangro Aventino »Patrimonio Culturale »-Torricella Peligna



  Menu Principale


  Chiese


  Eremi



  Palazzi


  Santuario




  Eventi






[Palazzi]

Palazzo Persichetti

Palazzo nobiliare su tre livelli con botteghe al piano terra

Immagine:

Comune e provincia:
Torricella Peligna (Ch)


Tipologia:
palazzo nobiliare su tre livelli con botteghe al piano terra

Ubicazione:
corso Umberto I

Dati catastali:
foglio 37, particella 670

Utilizzazione:
l’edificio è attualmente ospita attività commerciali al piano terra e abitazioni al primo e secondo piano

Epoca di costruzione ed eventuali aggiunte/modifiche/restauri:
dall’analisi stilistica della facciata sul corso si può supporre che l’edificio sia stato edificato a cavallo tra il XIX e il XX secolo.
I restauri e le parziali ricostruzioni dovute alle lesioni provocate dai bombardamenti dell’ultimo conflitto mondiale, non ne hanno alterato la fisionomia originaria

Stato di conservazione:
la facciata presenta i partiti architettonici in pietra privi di vistose forme di degrado, e le tamponature con cortina di mattoni leggermente lesionate in alcuni punti circoscritti.
Gli unici elementi di disturbo dell’intero prospetto sono la tenda da sole e l’insegna luminosa del bar al piano terreno.

Descrizione dell’edificio con riferimento ai materiali e alle tecniche costruttive adottate:
la facciata, compresa fra altre due fabbriche e perfettamente simmetrica rispetto all’asse centrale del palazzo, presenta in altezza tre ordini sovrapposti di aperture.
La parte basamentale è divisa in cinque settori da paraste trattate a bugnato e aperta da altrettanti fornici (il centrale conduce allo scalone interno del palazzo).
I portali sono realizzati con una cornice che segue i piedritti e curva superiormente ad arco a sesto ribassato.
Il piano nobile e quello superiore, pur avendo le aperture in asse con i fornici del piano terra, non presentano scansioni verticali.
Le finestre hanno modanature in pietra poggianti su uno zoccolo che funge da marcapiano e da parapetto delle finestre.
Le aperture al primo piano hanno una terminazione retta con cornice poggiata su mensole inginocchiate, quelle del secondo piano un coronamento con timpano curvilineo, poggiante su mensole identiche alle precedenti.
L’edificio è coronato da un cornicione modanato poco aggettante.
Ai cantonali, due paraste a bugnato delimitano verticalmente l’intero prospetto.
Le tamponature di tutta la facciata sono realizzate con una cortina muraria alla gotica di mattoni gialli e rossi a formare un motivo a losanghe molto simile a quello presente in costruzioni coeve della zona come nel caso del palazzo comunale di Bomba


Bibliografia:
AA.VV., Chieti e la sua provincia, Chieti 1990
G. D. IOVINO, La regione Abruzzo, Chieti 1973.

Clicca qui per visualizzare e scaricare la scheda tecnica redatta dall’Università “G. D’Annunzio”, facoltà di Architettura, Dipartimento di scienze, storia dell’Architettura, Restauro e Rappresentazione.

File: Palazzo Persichetti.pdf (124,80 Kb) -




  Comincia da te


  Login

Login


» Webmail
Accedi alla Web Mail del SangroAventino



  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata



  IMMAGINI




Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale Territoriale Sangro Aventino