Salta Menù|

Testata

-Torricella Peligna - domenica 16 dicembre 2018 

Sei in: »Portale Sangro Aventino »Patrimonio Culturale »-Torricella Peligna



  Menu Principale


  Chiese


  Eremi



  Palazzi


  Santuario




  Eventi






[Chiese]

Chiesa di San Camillo

Impianto ad aula unica e abside semicircolare

Immagine:

Comune e provincia:
Torricella Peligna (Ch)

Tipologia:
impianto ad aula unica e abside semicircolare

Ubicazione:
via Bellini

Dati catastali:
foglio 37, particella C

Utilizzazione:
proprietà della famiglia Piccone

Epoca di costruzione ed eventuali aggiunte/modifiche/restauri:
l’iscrizione sull’architrave del portale informa dell’attuale proprietà della chiesa, senza però offrire informazioni sul periodo di costruzione della fabbrica.
L’analisi stilistica della facciata e dell’interno può far supporre che l’edificio sia stato edificato tra il XVII e il XVIII secolo.
Il finestrone che sormonta il portale, infatti, presenta forme barocche che si ripetono anche nella cantoria d’ingresso della chiesa.

Stato di conservazione:
l’edificio presenta nel complesso un discreto stato di conservazione.
Alcune tracce di degrado superficiale appaiono sul la pellicola pittorica (di tonalità rossa particolarmente accesa) del fronte anteriore, in particolare sul cornicione e sul timpano.
Anche gli intonaci interni mostrano in alcune parti forme di deterioramento dovute ad infiltrazioni di umidità

Descrizione dell’edificio con riferimento ai materiali e alle tecniche costruttive adottate:

la chiesa, stretta nella cortina di abitazioni che la ingloba da entrambi i lati, si addossa al lato destro del palazzo della famiglia Piccone.
La facciata dal profilo a capanna è segnata da due cantonali e da una cornice a mezza altezza realizzati in mattoni dipinti di rosso come l’intero prospetto.
A coronamento del fronte è un timpano triangolare senza cornici e un campaniletto a vela posto come di consuetudine sul lato sinistro.
Al centro della parte alta si apre un finestrone con una modanatura in pietra dal profilo complesso che si avvale di forme concave e convesse tipiche del repertorio architettonico settecentesco.
Il portale architravato sotteso, in pietra, è inquadrato da due paraste corinzie a sezione quadrata, scanalate e rudentate, che sostengono una trabeazione con architrave a fasce, fregio con iscrizione e cornice superiore.
L’interno, ad aula unica coperta con volta a vela, è decorato con stucchi dorati che formano riquadri colorati di azzurro su fondo bianco.
Una cornice poco aggettante segue il perimetro dell’aula proseguendo nel catino absidale, dove si interrompe in corrispondenza del timpano triangolare dell’edicola che funge da dossale e che contiene in nicchia la statua della vergine.


Bibliografia:
AA.VV., Chieti e la sua provincia, Chieti 1990
G. CANIGLIA, M. PAGLIARONE, T. MARTORELLA, Bomba e dintorni, Chieti 1992
G. D. IOVINO, La regione Abruzzo, Chieti 1973.

Clicca qui per visualizzare e scaricare la scheda tecnica redatta dall’Università “G. D’Annunzio”, facoltà di Architettura, Dipartimento di scienze, storia dell’Architettura, Restauro e Rappresentazione.

File: Chiesa di San Camillo.pdf (127,59 Kb) -




  Comincia da te


  Login

Login


» Webmail
Accedi alla Web Mail del SangroAventino



  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata



  IMMAGINI




Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale Territoriale Sangro Aventino