Salta Menù|

Testata

-S. Maria Imbaro - sabato 23 marzo 2019 

Sei in: »Portale Sangro Aventino »Patrimonio Culturale »-S. Maria Imbaro



  Menu Principale


  Chiese


  Palazzi




  Eventi






[Archivio Storico]

Archivio Storico

Informazioni sull’Archivio Storico Comunale

Immagine:

Santa Maria Imbaro fu per secoli una villa di Lanciano dalla quale dipese amministrativamente e fiscalmente fino al 1817, data certa di istituzione della municipalità, retta dal primo sindaco Croce Di Rado. Nel 1383 la contrada di S.Maria Imbaro è menzionata in un documento rogato dal notaio Cacciaguerra di Nicolò Cacciaguerra, e in un altro documento del 1411 rogato dal notaio Masio di Matteo, in tempo di fiera, per la vendita di una vigna in contrada, appunto, dei Colli di Santa Maria Imbaro. Sin dalla metà del sec. XV i suoi abitanti furono denominati “schiavoni” in quanto originari della sponda orientale dell’Adriatico assieme a quelli delle ville vicine di Mozzagrogna, Scorciosa, Stanazzo e Pietra Costantina. Nel catasto pre-onciario del 1618, conservato nell’archivio comunale di Lanciano, è denominata Santa Maria a Mare e vi risiedono nove nuclei familiari. Nel 1807, fu istituito il “Comune delle Ville di Lanciano”, con la fusione di Pietra Costantina con Mozzagrogna, Santa Vittoria (Villa Romagnoli), Santa Maria Imbaro e Treglio.

File: Scheda Tecnica Archivio Storico Comunale 11.doc (52,31 Kb) -




  Comincia da te


  Login

Login


» Webmail
Accedi alla Web Mail del SangroAventino



  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata



  IMMAGINI




Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale Territoriale Sangro Aventino