Salta Menù|

Testata

-Pennadomo - domenica 16 dicembre 2018 

Sei in: »Portale Sangro Aventino »Patrimonio Culturale »-Pennadomo



  Menu Principale


  Chiese



  Palazzi



  Eventi





[Palazzi]

Palazzo De Ritiis

Palazzo con impianto ad “L” sviluppato su due livelli orizzontali.

Immagine:

Comune e provincia:Pennadomo (Ch)

Tipologia:palazzo con impianto ad “L” sviluppato su due livelli orizzontali.
Ubicazione:via Peligna

Utilizzazione:l’edificio è attualmente adibito a residenza

Epoca di costruzione ed eventuali aggiunte/modifiche/restauri:è difficile stabilire con esattezza l’epoca di realizzazione della fabbrica, non essendoci documenti che ne testimonino le vicende costruttive; dall’analisi delle murature sono ipotizzabili più fasi esecutive, evidenti nella presenza di alcune diastasi e nel ricorso tanto alla pietra sbozzata quanto a quella squadrata

Stato di conservazione:le forme maggiori di degrado sono di tipo antropico: abbondanti risarcimenti murari eseguiti con cemento, nuovi infissi in alluminio, tettoie in materiale plastico colorato, ancora ringhiere metalliche che stonano con il complessivo aspetto della fabbrica antica

Descrizione dell’edificio con riferimento ai materiali e alle tecniche costruttive adottate:
il palazzo ha un impianto ad “L”, con fronte principale su due livelli prospettante su via Peligna. Al piano terreno, caratterizzato da un portale centrale affiancato da due finestre, segue il livello superiore, in cui le tre aperture rettangolari sono poste in asse con quelle sottostanti. La fascia basamentale del fronte è in blocchi di pietra squadrata, il paramento murario in pietra sbozzata legata con abbondante malta, che non doveva essere lasciata a vista a giudicare dalle tracce di intonaco rosso alla base del cornicione. Al di sotto di quest’ultimo sono tre piccole aperture ovali (una tamponata) per l’areazione del sottotetto. Il portale centrale presenta due piedritti in pietra, con basi e capitelli, sui quali si imposta un arco a tutto sesto con chiave di volta scolpita. E’ probabile che questa facciata derivi dall’accorpamento di due edifici non coevi, in quanto il cornicione si interrompe in corrispondenza della fine della seconda delle tre campate in cui è diviso il prospetto, e tracce di un cantonale sono visibili alla sinistra del portale in asse con la terminazione del cornicione. Uno dei fronti laterali presenta una loggia scandita da tre grossi archi policentrici realizzati in blocchi e conci di pietra squadrata che abbracciano due livelli con andamento a scarpata. Ogni campata della loggia presenta un portale in pietra nella parte bassa e un balcone sovrastante. Sopra il loggiato è un piano arretrato rispetto al filo della facciata per lasciare posto ad un terrazzo.

Clicca qui per visualizzare e scaricare la scheda tecnica redatta dall’Università “G. D’Annunzio”, facoltà di Architettura, Dipartimento di scienze, storia dell’Architettura, Restauro e Rappresentazione.

File: Palazzo De Ritiis .pdf (106,06 Kb) -




  Comincia da te


  Login

Login


» Webmail
Accedi alla Web Mail del SangroAventino



  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata



  IMMAGINI




Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale Territoriale Sangro Aventino