Salta Menù|

Testata

-Borrello - domenica 16 dicembre 2018 

Sei in: »Portale Sangro Aventino »Patrimonio Culturale »-Borrello



  Menu Principale


  NOTIZIE


  Chiese


  Palazzi




  Eventi






[Palazzi]

Palazzo Baronale

edificio a tre piani

Immagine:

Comune e provincia:
Borrello (Ch)

Tipologia:
edificio a tre piani

Ubicazione:
a monte del centro storico, in via Roma

Dati catastali:
foglio 6, particella 337

Utilizzazione:
l’edifico attualmente ospita la sede del municipio

Epoca di costruzione ed eventuali aggiunte/modifiche/restauri:

nel documento sull’apprezzo di Civitas Burreli del 1754, redatto dall’ingegner Juliani, viene descritto il “Castello della Baronal Camera”, come una torre con mura a scarapa, che confinava con altri beni della camera baronale: il cosiddetto giardino ortolizio e la cantina attigua alla chiesa di S. Onofrio. Nel documento si descrivono le varie stanze e il loro stato di conservazione. Nel 1913 il Comune acquistò il palazzo dalla famiglia Mascitelli di Atessa, ultimi baroni di Borrello, per destinarlo a sede municipale e si dette inizio ai lavori di ristrutturazione e di adeguamento. Nel 1943, a causa di un bombardamento, crollarono il tetto e i solai. Con la ricostruzione da parte del Genio Civile il palazzo subì nuove modifiche interne ed esterne che ce lo hanno consegnato allo stato attuale

Stato di conservazione:
l’edificio presenta un buono stato di conservazione dal punto di vista strutturale ma nel complesso la nuova veste non lasciano vedere nulla della struttura originaria. Gli intonaci esterni sono lesionati e deteriorati

Descrizione dell’edificio con riferimento ai materiali e alle tecniche costruttive adottate:
l’edificio si eleva stretto e alto, con tre lati liberi ed il quarto addossato alle costruzioni vicine, ha la parte basamentale che presenta su due lati una muratura a scarpa su cui si aprono dei balconi. La facciata sul centro storico presenta coppie di apertura in asse su ciascun livello e una serie di scalinate e terrazzi che raggiungono l’ultimo piano attraverso un ponte costruito nel punto in cui era ubicato l’antico ponte levatoio, dove oggi si alza la torre dell’orologio. Le murature sono rivestite di intonaco dipinto di rosa, mentre le fasce marcapiano, il cornicione, gli stipiti e gli architravi delle finestre sono dipinte di grigio. Il coronamento è ottenuto con un cornicione piuttosto alto che segue il profilo dell’intero edificio, nascondendo il tetto a padiglione


Bibliografia:
E. MARANZANO, Borrello tra i vicini comuni dalla Val di Sangro, Casoli 1998.

Clicca qui per visualizzare e scaricare la scheda tecnica redatta dall’Università “G. D’Annunzio”, facoltà di Architettura, Dipartimento di scienze, storia dell’Architettura, Restauro e Rappresentazione.

File: Palazzo Baronale.pdf (123,63 Kb) -




  Comincia da te


  Login

Login


» Webmail
Accedi alla Web Mail del SangroAventino



  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata



  IMMAGINI




Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale Territoriale Sangro Aventino