Salta Menù|

testata_cultura

-Atessa - lunedģ 22 aprile 2019 

Sei in: »Portale Sangro Aventino »Patrimonio Culturale »-Atessa



  Menu Principale


  Monumenti


  Palazzi


  Chiese



  Ville





  Eventi




  Porte




[Chiese]

Chiesa di San Rocco

Chiesa a navata unica con facciata e terminazione piana

Immagine:

Comune e provincia:
Atessa (Ch)


Tipologia:
chiesa a navata unica con facciata e terminazione piana

Ubicazione:
l’edificio, costruito extra moenia, sorge alla fine Corso Vittorio Emanuele II con la facciata prospiciente su Piazza Garibaldi

Utilizzazione:
la chiesa è attualmente officiata

Epoca di costruzione ed eventuali aggiunte/modifiche/restauri:
la chiesa di S. Rocco, in passato denominata del Carmine, era parte del convento dei Carmelitani, fondato nel 1603, ancora oggi esistente e adiacente alla chiesa, adibito ad ospedale civile.L’edificio, un tempo con facciata a capanna, è stato oggetto di restauro nella seconda metà del XX secolo, intervanto che gli ha conferito l’aspetto che fino ad oggi ci è pervenuto

Stato di conservazione:
la buona tecnica costruttiva ed i successivi restauri, hanno fatto si che la chiesa si conservasse integra nei suoi elementi strutturali ed architettonici

Descrizione dell’edificio con riferimento ai materiali e alle tecniche costruttive adottate:
la chiesa ha la facciata in laterizio, in cui sono riservati alla pietra gli elementi delle paraste, del portale e della finestra. Essa è bipartita orizzontalmente da un’alta trabeazione ed è inquadrata da un doppio ordine di paraste ioniche binate. L’ingresso, leggermente sopraelevato rispetto al livello stradale, è inquadrato da due paraste ioniche coronate da un frontone triangolare. Il secondo livello è dominato da una grande apertura architravata con timpano curvo sorretto da mensole inginocchiate. L’interno presenta gli elementi e le decorazioni tipiche del repertorio tardobarocco, con stucchi dorati ed altari policromi; i muri perimetrali sono arricchiti dalla presenza di altari minori. Un ordine architettonico di paraste scandisce verticalmente la navata centrale; la trabeazione fortemente aggettante segna l’imposta della volta a botte con lunette in cui trovano posto delle aperture, ripartita da costoloni posti in corrispondenza delle paraste sottostanti.
La volta, riccamente decorata in stucco, è marcata da cornici dalla geometria complessa che inquadrano affreschi raffiguranti scene religiose. Un imponente arco divide la navata dalla zona presbiteriale, quest’ultima coperta da calotta semiellittica impostata su pennacchi.


Bibliografia:
AA.VV., Atessa ieri. Storia tradizioni uomini illustri, Lanciano 1983, p. 72
A. CICCHETTI, T. CARUNCHIO, Atessa le immagini…la storia, Lanciano 1999, p. 82
A. IOVACCHINI, D. IOVACCHINI, Per una Storia di Atessa, Atessa 1993, pp. 89-90
ARCHEOCLUB di Atessa (a cura di), Atessa guida della città, Lanciano 1983, pp. 57-60.

Clicca qui per visualizzare e scaricare la scheda tecnica redatta dall’Università “G. D’Annunzio”, facoltà di Architettura, Dipartimento di scienze, storia dell’Architettura, Restauro e Rappresentazione.

File: Chiesa di S. Rocco .pdf (125,77 Kb) -




  Comincia da te


  Login

Login


» Webmail
Accedi alla Web Mail del SangroAventino



  Ricerca

Ricerca

» Ricerca Avanzata



  IMMAGINI




Stampa questa Pagina | Segnala questa Pagina | Torna Su


Portale Territoriale Sangro Aventino