SUAP Sangro - Aventino

Sportello Unico per le Attività Produttive

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • incrementa grandezza carattere
  • Default font size
  • Riduci grandezza carattere

Iter Procedurale

Lunedì 07 Marzo 2011 18:32

Iter procedurale per la realizzazione di un insediamento produttivo

Domanda unica da presentarsi allo Sportello Unico del Sangro-Aventino, completa di elaborati progettuali e di quanto necessario all’ottenimento, oltre che del parere urbanistico, anche delle autorizzazioni, benestare, nulla-osta ecc. a latere ...

IL PERCORSO TIPO PER IL RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO.

Presentazione progetto di realizzazione, ristrutturazione, ampliamento ecc. impianto produttivo presso lo Sportello Unico Attività Produttive (S.U.A.P.) , interessante zona del Comune di ________ sottoposta a vincolo paesistico P.R.P., ambito fluviale, Il progetto, inoltre, ricade in zona sismica (legge 64/74 e L.R. 138/96).

PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE

Il Progetto deve essere presentato allo S.U.A.P., in triplice copia, redatto secondo le Norme Edilizie del Comune ove l'intervento deve essere effettuato, con allegata istanza in bollo da produrre su modello predisposto (S.U.A.P.1).

Allegata alla suindicata istanza, deve essere prodotta altra distinta istanza (su mod. predisposto S.U.A.P.5) indirizzata alla G.R. d'Abruzzo U.O. Urbanistica e B.B.A.A., per il tramite Sportello Unico, con allegata documentazione progettuale richiesta dall'Ufficio Urb.Regionale (n.4 copie di progetto, n.4 copie di relazione tecnica, n.4 copie stralcio I.G.M. scala 1:25000; n.4 copie stralcio strumento urbanistico Comunale; n. 4 copie stralcio P.R.G.; n. 2 copie documentazione fotografica).

In caso di intervento ricadente in zona sismica, come ipotizzato, deve essere prodotta altra distinta istanza con le modalità indicate al comma precedente, per il deposito degli elaborati, ai sensi della Legge 64/74 e L.R. 138/96 (su Mod. predisposto S.U.A.P.7) indirizzata al Genio Civile competente, per il tramite dello Sportello Unico, con allegata documentazione richiesta (Duplice copia di domanda di deposito, relazione tecnica generale, relazione geologica e geotecnica, relazione sulle fondazioni, progetto architettonico, calcolo delle strutture, disegni esecutivi delle strutture, verifica sismica, nomina collaudatore).

VERIFICA ED ADEMPIMENTI CONSEGUENTI

Il progetto come sopra presentato viene acquisito ad un unico protocollo dello Sportello (secondo la procedura indicata dalla normativa sul protocollo informatico) ed immessi i dati nell'archivio informatico istituito (art. 6 reg. 447/98).

Ad avvenuta registrazione, viene effettuata la verifica di completezza dei documenti.

In caso manchi qualche documento viene immediatamente richiesto anche a mezzo fax (o altro) sia al richiedente che al Tecnico progettista. Appena acquisita la documentazione mancante, ovvero in caso la documentazione presentata, a verifica effettuata, risulti già completa, il progetto viene contestualmente inviato, al Comune interessato (con invito a sottoporre il progetto stesso alla valutazione di compatibilità urbanistica), alla Regione Abruzzo Settore Urbanistica e B.B.A.A. e Genio Civile (secondo la ipotesi formulata) completo di domanda e documentazione tecnica, per il rilascio, rispettivamente del Nulla-Osta, (ai sensi della Legge 1497/39 e 431/85), della Regione e dell'attestato di Deposito, (ai sensi della Legge 64/74 e L.R. 138/96), da parte del Genio Civile.

Trascorsi 15 giorni dall'invio della documentazione come sopra indicata, si provvederà a far memoria agli Uffici e/o Enti interessati della necessità, opportunità, legalità (a termini di legge), di far pervenire entro i successivi giorni mancanti al trentesimo, il Nulla-Osta e Attestato richiesti.

RILASCIO DEL PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO

In presenza di esito positivo, al ricevimento dei documenti sopra indicati (nulla osta ed attestato), sarà lo S.U.A.P. a rilasciare il Provvedimento Conclusivo, previo accertamento dell'avventuta riscossione degli oneri concessori ed altri diritti da parte del Comune interessato.

Iter Procedurale