Automotive

Dal 2008 si sta realizzando il Programma Innovazione Automotive che prevede l’integrazione tra aziende, università, centri di ricerca, scuole ed enti pubblici.

Obiettivo generale del Programma è quello di sviluppare un sistema automotive relativo ai veicoli commerciali e professionali leggeri (due/quattro ruote trasporto persone e merci), capace di rafforzare e consolidare la filiera per migliorare la competitività e per favorire il radicamento delle grandi imprese fortemente internazionalizzate in termini di: innovazione e flessibilità di prodotto, di sistema e dei relativi processi di fabbricazione e qualità dei prodotti.

Il programma si realizza attraverso l’organizzazione della filiera produttiva (tramite il Polo d'Innovazione Automotive e il progetto Campus) e della filiera formativa (tramite l'ITS e il Polo Tecnico-professionale); Il sistema così strutturato concretizza la disseminazione delle conoscenze a tutti i livelli operativi e strategici dell'automotive.

Perchè l'Automotive? per l’Abruzzo l’Automotive è un settore vitale e strategico in termini di PIL e occupazione, il settore rappresenta circa il 19-20% del PIL Industria. In termini economici interessa circa 30.000 addetti con un fatturato tra 7-8 miliardi di euro ed esprime circa il 50% delle esportazioni Abruzzesi. In Provincia di Chieti circa il 20-25% delle famiglie è direttamente interessato.

Gli attori principali sono SEVEL-FIAT, HONDA-CISI, Denso, Pilkington, Dayco, IMM, TECNOMATIC, PICCHIO, GRUPPO OMA, CIR, ecc. Trattasi imprese globalizzate, sia GI che PMI, operanti nel comparto dell’automotive e della meccanica. La maggioranza è localizzata in Provincia di Chieti con un indice di specializzazione dell’occupazione pari a sette volte la media italiana nel settore di riferimento

Link al sito Innovazione Automotive e ai canali social: blogfacebooktwitter, linkedin

Video